INFORMAZIONI GENERALI

Cari sposi,

Questa pagina è tutta dedicata a voi e allo splendido momento che state vivendo.
So per esperienza che il giorno delle nozze prevede l’organizzazione di molti preparativi, ognuno dei quali richiede la giusta attenzione e valorizzazione.
In fondo tanto più per noi è importante questo giorno così speciale, tanto più dobbiamo impegnarci a ricercare quel “particolare” che può fare la differenza.
Molto spesso l’aspetto musicale viene un po’ sottovalutato, con la conseguenza poi di non avere un bel ricordo della colonna musicale che avrà accompagnato il vostro giorno più importante.
A volte ci si affida ad un conoscente, piuttosto che all’amico di un amico che in modo amatoriale si diletta nella musica, rischiando però di non ottenere il risultato che ci aspettavamo.
Il giorno del vostro matrimonio sarà unico e sarete voi a doverlo rendere davvero speciale!
Da sempre ho sostenuto che il primo passo per la riuscita di un evento è quello di fare tutto “in regola” ed è anche per questo che, fin dai miei primi “arrosti” live mi sono avvalso della contribuzione ENPALS ed INAIL.
Questo aspetto diventa un’ulteriore garanzia professionale che il musicista deve darvi per poter trascorrere il giorno del matrimonio in totale tranquillità, anche sotto l’aspetto fiscale.

Che cos’è importante sapere?

Innanzitutto Enpals, non è una malattia, ma bensì l’ente previdenziale degli operatori dello spettacolo.
Tutti i musicisti che si impegnano per fare un concertino, un service o qualsiasi altra forma di intrattenimento devono provvedere (o loro stessi o tramite i propri datori di lavoro) a questo tipo di contribuzione, non ottemperando a questa norma si instaura un rapporto di lavoro illecito.
La norma prevede per il musicista sia l’obbligo di comunicare anticipatamente la data ed il luogo dell’evento per il quale è richiesta l’agibilità Enpals sia quello di rilasciare naturalmente la fattura fiscale per la prestazione fornita.
E’ bene sapere che solo nel caso in cui, il musicista sia anche un lavoratore dipendente con contribuzione INPS o altra, è esonerato dall’obbligo di richiedere l’agibilità Enpals, ma non è sollevato dagli altri obblighi fiscali (come il rilascio della fattura).
Esiste inoltre la prestazione occasionale che può essere a carico del musicista o del gestore del locale per la quale dovrà essere versata comunque la ritenuta d’acconto, e che prevede sempre la richiesta di agibilità Enplas.
Sono consapevole che questi aspetti sono puramente burocratici e noiosi, ma ritengo opportuno darvi queste informazioni in quanto soprattutto nel giorno delle vostre nozze dovete poter essere tranquilli che niente e nessuno possa rovinare la vostra festa.
I controlli da parte di Finanza e organi competenti sono aumentati anche in questo ambito ed è anche per questo che dovete assicurarvi che vi accompagna in quel giorno sia un professionista o per lo meno un musicista amatoriale che garantisca e vi tuteli per tutti gli obblighi necessari.

Un altro aspetto è quello della SIAE, di cui anch’io sono socio in quanto compositore di canzoni.
Il permesso SIAE è un certificato che deve essere obbligatoriamente richiesto ed è bene sapere che:

SIAE

  • Il soggetto interessato ed intestatario del certificato SIAE è l’organizzatore dell’evento (matrimonio nel caso specifico) e quindi sono gli sposi a doversi accertare che sia tutto in regola sotto questo punto di vista;
  • Chiedete al ristorante o alla location che avete scelto, se ve lo offrono come servizio o dovete pensarci voi;
  • Nel secondo caso, dovete recarvi all’ufficio SIAE ci competenza territoriale che potrete cercare qui (http://www.siae.it)ed indicare il tipo di festa che state organizzando ed il numero dei partecipanti.

REGISTRAZIONE ON-LINE PORTALE SIAE

per poter effettuare il permesso online seguite il link sotto e registratevi al portale siae

In base al numero degli inviati, ma anche al tipo di categoria del locale, varia l’importo da versare per il permesso.
Potete scaricare il Tariffario ufficiale SIAE dal link: